B2 25 60 CAPSULE


Marchio: Natural Point


Codice Min. 970575787

Codice EAN 8055732260187


sconto 10%  Risparmi 1,00 €


9,98 €     8,98


aumenta quantità
diminuisci quantità



B2 25 60 CAPSULE

Metabolismo energetico; supporto al sistema nervoso; tonico contro stanchezza fisica e mentale; supporto del metabolismo del ferro; protezione cellulare dallo stress ossidativo; gestione del metabolismo dei carboidrati, proteine e lipidi; gestione del metabolismo dei carboidrati, proteine e lipidi; benessere della pelle e degli annessi cutanei; sostegno delle funzioni visive.

Descrizione:

La riboflavina, anche conosciuta come vitamina B2, deve il suo nome alla sua catena laterale, chiamata ribitolo, e alla flavina, molecola organica a cui il ribitolo si lega. La vitamina B2 fu isolata per la prima volta nel 1927 e nel 1935 si riuscì a riprodurla sinteticamente in laboratorio. La riboflavina è un composto di colore giallo poco solubile in acqua. È stabile al calore, infatti la cottura ne determina l’inattivazione di solo il 10-20% del quantitativo totale. Nell’organismo è presente circa 1g di riboflavina, di cui l’80% nel muscolo e solo 1mg nel sangue. La riboflavina si trova nel latte e derivati, cereali, carne, verdure, frutta. Non c’è però una fonte alimentare che prevale sulle altre in quanto, per ogni alimento citato, l’assorbimento della vitamina B2 da parte dell’organismo si mantiene costante intorno al 60-65%.
La riboflavina è molto importante perché regola due molecole, FMN (flavin-mononucleotide) e FAD (flavin-adenin-dinucleotide), che partecipano a complesse reazioni biochimiche che riguardano carboidrati, lipidi e amminoacidi. Nei tessuti la riboflavina viene captata da specifici trasportatori e, tramite l’aggiunta di un gruppo fosfato, diventa FMN. Questa molecola può legarsi a specifiche proteine oppure sottoporsi ad un’ulteriore aggiunta di un gruppo fosfato diventando FAD.
In molte fonti alimentari la riboflavina è presente sotto forma di coenzimi suoi derivati che devono essere idrolizzati per permettere l’assorbimento della vitamina. L’assorbimento avviene nella prima parte dell’intestino tenue.
Da alcuni studi è stato evidenziato come l’assunzione della vitamina durante i pasti può facilitarne l’assorbimento, probabilmente a causa del rallentamento nella durata dello svuotamento gastrico, permettendo alla vitamina di restare per più tempo a contatto con le cellule della mucosa intestinale. La riboflavina non viene accumulata nel corpo, quindi la si ritrova nelle urine come tale per il 60-70% o come suoi derivati metabolici. La carenza fisiologica di vitamina B2 si basa sulla dimostrazione di una riduzione della sua escrezione urinaria, infatti, in caso di carenza, l’escrezione sarà molto bassa in quanto l’organismo riutilizzerà la riboflavina rilasciata dopo l’utilizzo delle molecole FMN e FAD. Questo stato fisiologico di riboflavina non causa problematiche specifiche. Segnali di deficit possono essere alterazioni delle membrane e della pelle, vascolarizzazione della cornea, problemi a livello del sistema nervoso. In altri casi può manifestarsi con debolezza, affaticamento o cambiamenti d’umore.
Una carenza di riboflavina, essendo una vitamina quasi ubiquitaria, è spesso associata ad ampi deficit nutrizionali soprattutto in paesi in cui è scarso l’apporto di prodotti lattiero-caseari. Spesso, infatti, è possibile che soggetti intolleranti al lattosio abbiano maggiore probabilità di avere bassi livelli di riboflavina. Nel caso in cui la tiroide non sia efficiente anche la riboflavina ne risente, perché gli ormoni tiroidei (T3 e T4) stimolano la formazione dei coenzimi FMN e FAD. I sali biliari sembrano facilitare l’assorbimento della vitamina, mentre alcuni metalli (Fe, Zn, Cu) e composti come caffeina e saccarina si legano alla riboflavina e a FMN e possono limitarne l’assorbimento.
Una associazione con Psyllium sembra diminuire la velocità di assorbimento della vitamina. L’assunzione di alcol interferisce sia con la trasformazione delle flavine alimentari in riboflavina che con il diretto assorbimento della vitamina.
La riboflavina è inoltre un cofattore di un enzima che rientra nel metabolismo dell’omocisteina, fattore di rischio cardiovascolare: una carenza di vitamina B2 può determinare un malfunzionamento di questo enzima e quindi un innalzamento dei livelli plasmatci di omocisteina.
La formazione di FAD e FMN occupa un ruolo centrale nella produzione di energia perché il FAD rientra nella catena mitocondriale, nel ciclo di Krebs, nel metabolismo degli acidi grassi, ecc. Inoltre, insieme al citocromo P-450 e altre molecole, rientra nel processo di metabolizzazione di sostanze xenobiotiche (sostanza di qualsiasi tipo, di origine naturale o sintetica, estranea ad un organismo).
La vitamina B2 ha una positiva azione regolatrice nei confronti del metabolismo delle vitamine B3, B6, B9 e K13. Anche il ferro è strettamente legato a questa vitamina in quanto gli enzimi che regolano il metabolismo della ferritina sono FAD dipendenti.
La riboflavina non si può definire un antiossidante ma, essendo costituente del FAD che viene utilizzato dalla glutatione perossidasi, enzima tra i più importanti nella protezione dai radica li liberi nei lipidi, si può affermare che l’assunzione di riboflavina può inibire il processo a cascata dei radicali liberi.

Campi d'azione:

- Metabolismo energetico;
- Sistema nervoso;
- Pelle normale;
- Capacità visiva normale;
- Metabolismo del ferro;
- Protezione cellule stress ossidativo;
- Riduzione stanchezza e affaticamento;

Punti di forza:

Ogni capsula fornisce 300% NRV; Unico eccipiente farina di riso biologica; Prodotto nel pieno rispetto di elevati standard qualitativi; Privo di allergeni; Privo di OGM; Esente da irraggiamento; Esente da rischio BSE/TSE; Senza glutine.

Controindicazioni accertate:

I dati in letteratura riguardanti effetti di tossicità non sono sufficienti per stabilire un livello massimo di assunzione. Non sono noti effetti tossici per l’uomo anche a seguito di assunzione di dosi elevate molto superiori alla dose raccomandata.

Allergeni:

Nessuno

Sinergie:

B Complex 50, B3, B6, B9 400, Rhodiola Rosea, Spirulife.

Note:

La riboflavina intensifica il colore delle urine ad un giallo brillante ma questo effetto è completamente innocuo.

Modo d'uso:

Assumere una capsula al giorno con un abbondante sorso d’acqua durante i pasti.

Ingredienti:

Riboflavina 25 mg; Capsula in gelatina alimentare; Eccipienti: farina di riso (biologica).

Download PDF

 

Non esistono recensioni su questo prodotto.

 

 

 

INSERISCI UNA RECENSIONE

 

 

 



 

I marchi registrati presenti nel sito sono di proprietà esclusiva dei rispettivi proprietari.
Altri  nomi di prodotti, progetti, termini, processi o frasi menzionati nel sito possono essere marchi o denominazioni commerciali registrati ed usati solo per migliorare la ricerca degli stessi all'interno del portale.
Tutti i prezzi pubblicati si intendono IVA inclusa. Le informazioni riportate possono essere soggette a modifiche senza preavviso.
Web site design, testi e grafica © 2015 Farmajet E' vietata la riproduzione anche parziale.